Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Ma perchè la vita gioca sempre a carte coperte ?

In Lifestyle, Redazionali on 18 febbraio 2012 at 9:21 am

Non abbiamo certo la pretesa di rispondere a questa domanda, ma stamattina ci piace riflettere su qualcosa che ci è venuto in mente e sulle modalità di come la vita a volte gioca con noi.
Lo fa senza preavviso, innescando delle reazioni a catena che cambiano completamente il nostro percorso.

Nonostante il nostro obbiettivo quotidiano di tracciare un percorso, qualcosa si pone sempre come ostacolo per farci cambiare strada.

E’ molto probabile che stiamo cercando di spiegare un’ovvietà visto che già 2000 anni or sono, il mondo greco aveva visualizzato un mondo parallelo di divinità che si divertivano a modificare i destini umani, ma ci permettiamo di farlo ugualmente.
Inutile risulterebbe fare un elenco delle circostanze che potrebbero interferire sulla vita di ciascuno di noi, ma dalle più penalizzanti a quelle di routine, riescono a mutare non solo il nostro percorso, ma anche la nostra mappatura.

Uno sconoscito croupière ti serve le carte quando nasci: a quel punto puoi reputarti servito o no.
Cambi le carte e ti trovi fra le mani un full d’assi, ma poi scopri che non serve più a niente perchè la “mano” di poker che si stava giocando si è già conclusa, ora devi rispondere ad una briscola.

E’ quello che succede a chi deve fare un affare ma non ha più soldi, a chi ha trovato la strada ma ha perso la salute, a chi ha comprato una casa e scopre di essere stato truffato.

Centinaia di persone intorno a noi vivono tribulazioni indicibili, e a turno ritroveranno una strada nuova.
Ma non saranno più gli stessi.
Per questo forse si cambiano amicizie e si dimenticano persone alle quali furono fatte promesse.Possiamo cercare comunque di mantenerle, ma non sarà in tutti i casi mai più lo stessa cosa.

Ed è un peccato, perchè in tutto questo gioco si perdono immagini, luoghi, e persone che mai vorremmo dimenticare.
Sconfiggere il senso di colpa risulta difficile, ma la consolazione è che noi siamo solo giocatori e le non ci troviamo mai a dare le carte.



Carlo Cazzaniga

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: