Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Un pensiero anticrisi all’alba di un nuovo anno

In Redazionali on 31 dicembre 2012 at 5:00 pm

mondo-cintura

La visione del nostro futuro è affidata più alla testa o alla “pancia”?  Dipende dalle epoche ma alcuni atteggiamenti sono immutabili.

Meglio agire di istinto o affidarsi alla razionalità? Per secoli abbiamo contato sulla provvidenza divina.
Poi l’epoca industriale ci dimostrò quanto la ragione fosse vincente.

Oggi però le passioni tornano a contare.
Saranno loro a farci uscire dalla crisi?
Da sempre i filosofi analizzano il modo nel quale funziona la mente dell’uomo, una visione che spesso oscilla fra estremi opposti.

Newton spiegò la forza di gravità, ma credeva che chirone avesse messo in moto le stelle.
Dopo due secoli di società industriale tutta sbilanciata sulla fiducia nella ragione, eccoci di fronte al recupero delle passioni che la nostra società postindustriale nuovamente corteggia.

Oggi sappiamo che le nostre decisioni vengono prese sia in base a ragionamenti razionali, che consistono in conoscenze e abilità, sia in base ad impulsi emotivi che consistono in opinioni atteggiamenti, credenze personali e sentimenti.
Sappiamo pure che in alcune decisioni  facciamo ricorso soprattutto a ragionamenti logici, che procedono attraverso elaborazioni di ipotesi e verifiche empiriche.
Per altre scelte invece facciamo ricorso principalmente alla nostra sfera emotiva.
Sappiamo infine, che questi processi avvengono non solo a livello coscente, ma anche a livello inconscio.
Perciò, ad esempio, si continua a fumare pur sapendo che il fumo nuocia alla nostra salute.

Ma tornando alla crisi, come se ne esce?
Con un colpo d’ala o con un processo meditato e paziente? Abbiamo tempo tempo per discuterne ancora o non c’è più tempo da perdere?
Prevarrà il disorientamento, la paura, l’indolenza o o la violenza? Come disse Baruch Spinoza “Ne ridere, nè piangere, ma capire!”

Carlo Cazzaniga

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: