Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

“What If You Fly” : dipingere sul ghiaccio

In Arte, Urban on 14 novembre 2016 at 8:00 am

hulaL’artista hawaiano Sean Yoro (meglio conosciuto con lo pseudonimo di Hula), ha viaggiato tra le acque dell’Isola di Baffin, nell’Artico canadese, per dipingere sul ghiaccio il ritratto di Jesse, una donna Inuit.
Questa è indubbiamente l’area più remota in cui Hula abbia mai tentato un murale, tra l’imprevedibilità e le forze della natura selvaggia, viaggiando per giorni alla ricerca di un pezzo di ghiaccio che potesse sostenere il peso, suo e dei suoi strumenti.

Per lui i rischi fisici e creativi sono uno stimolo a cercare qualcosa di nuovo, qui uniti alla testimonianza personale e alla ricerca di consapevolezza sulla cultura e impronta umana locale in un ambiente mutevole, fortemente influenzato dai mutamenti climatici.

Il progetto, sostenuto da The North Face (il cui mantra è Never Stop Exploring), è stato documentato in un cortometraggio dal titolo “What If You Fly”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: