Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

“La lingua geniale: 9 ragioni per amare il greco” di Andrea Marcolongo

In Formazione on 27 dicembre 2016 at 8:00 am

la-lingua-genialeIl greco antico aveva un altro modo di considerare il tempo e il suo effetto sulla vita umana, e dunque sul modo di raccontare il mondo: non si chiedeva mai quando una cosa accade, ma come accade.
Era una lingua che non prestava particolare cura alla disposizione temporale delle azioni, ma alle loro conseguenze. E quindi se all’aspetto presente sto mangiando, al perfetto sono sazio.
O se vedo allora so.
Se sto amando forse sono innamorato e così via.

È per questa ragione che spesso i verbi greci sembrano così complicati, strani, irregolari. E’ la bellezza dell’anomalia.

Il libro di Andrea Marcolongo: giornalista, ghostwriter e consulente di comunicazione è un atto d’amore verso una lingua dimenticata.
Ma approccia ad essa lontano dai rigidi schemi con i quali la si studia.
Ci avvicina piuttosto ad essa immaginando di “giocare a pensare come un Greco antico”, anche per chi la conosce affatto.

Link:   amazon.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: