Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

La “macchina” da disegno di Joe Freedman

In Geometrie, Meccanica on 4 dicembre 2017 at 8:00 am

Sembrando più un giradischi vintage che un dispositivo da disegno, la “Cycloid Drawing Machine” è ispirata alle macchine da disegno del tardo XIX secolo e dell’inizio del XX secolo, molto prima dell’invenzione dello spirografo. Sebbene questi primi giocattoli come l’harmonograph producessero anche disegni complessi, erano di portata limitata.

Il disegno cicloidale regola questa procedura utilizzando un fulcro mobile e fornendo diversi ingranaggi intercambiabili per rendere la macchina regolabile all’infinito.
Come i suoi antenati, questa macchina da disegno non richiede elettricità e non ha motori.
Per iniziare uno dei suoi disegni complessi, va semplicemente movimentato a mano.

Il set viene fornito con la base, tre giradischi a ingranaggi, 18 ingranaggi, penne colorate e carta di prova per consentire un dispositivo personalizzato.


Link:   leafpdx.bigcartel.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: