Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

L’alfabeto gastronomico di Amer Alkhatib

In Tecniche digitali on 21 maggio 2018 at 8:00 am

Dalla A di almond (mandorla), alla Z di Zaatar (un mix di spezie libanese).
In mezzo: una B di croccante bacon, una C perfettamente tracciata utilizzando il caffè al posto dell’inchiostro e così via.

L’idea è del designer canadese Amer Alkhatib, che ha realizzato questo ABC per 36daysoftype, iniziativa che dal 2014 coinvolge grafici, type designer, calligrafi e illustratori di tutto il mondo.
Da segnalare che nonostante a volte sembrino opera di un software 3D, in realtà tutte le lettere di Alkhatib sono fatte a mano: cucinate, disegnate, composte, scavate o tagliate (spesso necessitando più e più prove) e solo alla fine ritoccate con Photoshop per ripulirle un po’ le forme e i dettagli.




Link:   ameralkhatib.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: