Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Le varie “sfaccettature” di Susie MacMurray

In Case history on 16 ottobre 2018 at 8:00 am

Fermaglio a catena, aghi e guanti per lavare i piatti: sebbene non siano i materiali che ci si aspetti per un vestito, l’artista inglese Susie MacMurray li usa nelle sue sculture ispirate ai capi.

Il primo pezzo di MacMurray in questo corpo di lavoro è stato “Gladrags“, realizzato nel 2002 da 10.000 palloncini rosa.
Da allora, l’artista ha prodotto diverse altre sculture apparentemente indossabili tra cui Medusa (catena di rame), Vedova (in pelle e 100.000 aghi da sarta) e A Mixture of Frailties (1.400 guanti per la casa).

Susie MacMurray è un’artista multi-disciplinare. Ex musicista classica si è riqualificata come artista.

Il suo lavoro include il disegno, la scultura e le installazioni architettoniche. Il suo ruolo oggi si avvicina a quello di un alchimista: combinare materiale, forma e contesto in modi ingannevolmente semplici per stimolare associazioni sia fisiche che culturali nell’osservatore.

Lavorando nell’installazione e nella scultura, si è guadagnata la reputazione di interventi poetici site-specific in spazi storici.
Il suo lavoro di solito fa riferimento alla storia di uno spazio e fonde le particolarità di quella storia, le specificità del sito e i significati dei materiali per acquisire informazioni e sollevare domande sulla relazione tra luogo e persone. Realizza anche disegni a penna e inchiostro su una scala più intima e produce pezzi di pareti scultoree e altri lavori per commissioni private.





Link:   susie-macmurray.co.uk

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: