Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Ghost Box: il progetto interattivo di Steve Parker

In Curiosità on 3 febbraio 2020 at 8:00 am

Gli ultimi progetti interattivi dell’artista e musicista Steve Parker invitano gli spettatori all’ascolto.
Ghost Box“, questo il nome dell’installazione, si attiva con un tocco e riproduce segmenti audio randomizzati.

Ogni volta che qualcuno entra in contatto con una parte della scultura murale, viene emesso un nuovo rumore. Ispirato alla radio a onde corte dell’era della Seconda Guerra Mondiale, il pezzo montato è costruito da un mix di ottone recuperato, mappe tattiche, spartiti musicali di carta, fili, piedini per mappe, elettronica, componenti audio e custodia dello strumento.

Il nome stesso evoca quello strumento paranormale talvolta impiegato per comunicare con l’aldilà.
I progetti audiovisivi dell’artista con sede a Austin spesso combinano interazioni in tempo reale con chiamate e musica preregistrate.


Link:  steve-parker.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: