Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Il virus del contrappasso

In Redazionali on 6 aprile 2020 at 12:45 PM

Domenica delle Palme. A dirmelo è un calendario. Uno strumento che avevo disimparato guardare.

Già! E’ tornato importante consultarlo da quando le giornate sono diventate tutte uguali.
E’ una domenica strana, direi del Contrappasso.
In una quaresima che ci traghetta metaforicamente da un esile fuscello di ulivo ai travi del Crocifisso.
Un cattivo auspicio. Forse.

Nel deserto metropolitano le erbacce ritrovano pertugi dove insistere. Piccioni, poiane e corvacci, planano serenamente sulle carreggiate. Le lucertole sfuggono numerose al passaggio. Ratti attraversano indisturbati le carreggiate in pieno giorno…

Scrivo dopo aver rispettato un lungo silenzio. Lungo, per allenare l’ascolto.
Come facevano gli stoici. Per ascoltare.
Non solo le parole, ma anche sensazioni, atmosfera, sentimento, paure, odori e silenzi.
Tutti questi inni nazionali alla radio e in tv mi ci hanno spinto.
Ho sempre temuto il patriottismo degli imboscati, di quelli che non sanno cosa sia stare al fronte. O sotto i bombardamentI.
Di quelli che ostentano la parola “Italia” come alcuni han fatto coi rosari. Di quelli che usano un linguaggio bellico per evocare nemici alle porte, zittire come disfattista chi non è d’accordo e spingerci a delegare fette di libertà pur di avere la salute.

In tempi non sospetti e forse per casualità, avevo riletto i Promessi Sposi, preparandomi quasi in modo involontario a quanto stava per accadere.
Ma è stato quando ho ripreso in mano la Commedia di Dante, l’istante in cui ho intravisto una chiave di lettura di ciò che le circostanze ammoniscono: la legge del Contrappasso.

Nella prima parte della Divina Commedia ambientata all’Inferno, i dannati subiscono una pena che ribalta il loro “vizio”, evidenziandolo in modo paradossale: i violenti diventano vittime della loro stessa violenza, i golosi diventano loro stessi cibo per altre anime …
Col Contrappasso, o ribaltamento dei valori, dei ruoli, dei comportamenti ma anche delle situazioni di vita, Dante dimostra una creatività tipicamente italiana, pescando nel torbido e inventando, per ogni peccato e girone dell’Inferno, condizioni e situazioni assolutamente improbabili e “scenografiche”.
E’ questo che mi ha colpito anche negli effetti collaterali del Corona Virus: come cioè produca effetti inaspettati e sorprendenti, mettendo in risalto gli errori e le mancanze del nostro sistema di vita pre-contagio.
E’ da questo che speriamo tutti di imparare e di ripartire quando tutto sarà finito…

Potremmo chiamarlo quindi il Virus del Contrappasso. Potenza invisibile nell’era della visibilità. Minaccia il respiro ma migliora la qualità dell’aria…. Costringe a casa le famiglie ma riconsegna ai genitori il ruolo di educatori. Relativizza l’intelligenza artificiale vendicando il mondo animale più selvatico. Ridicolizza l’opinione del popolo valorizzando la competenza degli esperti. Penalizza il contatto fisico dimostrandone l’insostituibilità. Elimina gli eccessi dando forza all’essenziale. Elimina gli alibi maschili parificando i ruoli domestici. Isola le persone indicando il bisogno di reciprocità. Disarma la discriminazione selettiva alimentando la coscienza sistemica.

Non credo al castigo biblico, ma nella genialità di Dante sì!

La vita che fiorirà riparte da questa consapevole fragilità. Siamo vulnerabili.
Sembrava che lo avessimo dimenticato. Avevamo poco tempo in tanto spazio. Adesso abbiamo tanto tempo in poco spazio.
Speriamo di arrivare con pazienza a nuovi equilibri.
E’ l’unica cosa che potremo fare.

Carlo Cazzaniga

© D’A Rivista di artigianato & La Ceramica Moderna & Antica – Emil – Tutti i diritti riservati
© il Riformista del 20/04/2020  –  Tutti i diritti riservati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: