Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Fanni Sandor: biologa e miniaturista

In Oggettistica on 24 luglio 2020 at 8:00 am

Fanni Sandor è stata affascinata dalle miniature fin dall’infanzia.
Già a sei anni si divertiva a fare piccole sculture con cera e stuzzicadenti, carta e colla.
Finchè un giorno, a vent’anni ed attraverso la rete, ha conosciuto il primo vero miniaturista di professione.

Pur esercitando l’attività di biologa, non ha mai abbandonato l’esercizio. Anzi! Spesso unisce le sue due attività. Capita allora di vederla alle prese con un piccolo topolino che fuoriesce da un tozzo di pane, o con un volatile che imbocca i suoi piccoli nel nido.

Trascorre da due giorni a due settimane per ogni singolo pezzo.
Il suo processo è poliedrico. Inizia con l’acquisizione di immagini della specie da immortalare per poterne realizzare un primo prototipo.
Rinunciando agli stampi, l’artista utilizza strumenti con il fine per scolpire le figure con argilla polimerica e filo metallico. Dopo la cottura, cesella qualche dettaglio in più e aggiunge piumaggio o pelliccia dove necessario.





Link:   instagram.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: