Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Un kamidana per Naohiko Shimoda

In Oggettistica on 15 marzo 2021 at 8:00 am

L’architetto Naohiko Shimoda ha voluto per un istante porre l’accento sui kamidana, un piccolo altare che fa parte di una tradizione shintoista tesa a trasferire i santuari all’interno di spazi privati.
La sua interpretazione si allontana dalle semplici realizzazioni che spesso si trovano nelle case giapponesi.

Progettata con fondamenta intricate ed un tetto a doghe, la struttura in legno delinea un angolo interno ed è installata sulla parte alta della parete. Il tutto seguendone l’usanza.

La costruzione precisa e dettagliata è realizzata in scala 1: 1, il che le consente di “essere considerata un’architettura con proporzioni e bellezza uniche“.
Le dimensioni di molte case giapponesi oggi limitano il posizionamento dei santuari in miniatura, dice Shimoda, il che ha stimolato il design diverso e più aderente alle necessità contemporanee.

A differenza di altre architetture, il kamidana è solitamente rappresentato solo nella metà anteriore dell’edificio.
Il che lascia immaginare all’osservatore che vi sia qualcosa anche dietro.
Rappresentato ad angolo, lo rende ancora più efficace“.




Link:    kanabakariz.com
Link:    instagram.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: