Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Gésine Hackenberg: ottenere “gemme” di ceramica da vecchi piatti

In Oggettistica, Riciclo on 22 aprile 2021 at 8:00 am

Dal suo studio ad Amsterdam, Gésine Hackenberg perfora antichi piatti in ceramica ottenendo dischi perfettamente tondeggianti.
Le forme ornate, simili a perle, vengono poi infilate come elementi per collane o incastonate in fasce di metallo per anelli e orecchini.
Accostando “il vecchio con il nuovo” li posiziona accanto alle stoviglie originali.
Quasi a tracciarne la provenienza e le origini.

La collezione in corso, attinge ad un enorme armadio di casa che conteneva la “dote” di sua nonna.

Dice: “Ciò che si conserva e si possiede, spesso contiene un significato emotivo accanto alla sua funzione pratica.
I beni, in particolare i tesori personali, definiscono e rappresentano il loro proprietario.
I gioielli sono in particolare un segno esteriore di valori profondamente radicati in chi li indossa, in ciò che le persone amano, in ciò in cui credono e in ciò che desiderano“.




Link:   gesinehackenberg.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: