Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Archive for the ‘Case history’ Category

“El Deletrista”: insegne a mano tradizionali

In Case history, Urban on 23 maggio 2017 at 7:30 am

Vive e lavora a Barcellona, gira con una cassetta degli attrezzi da meccanico ed è l’autore di alcune tra le più belle nuove “vecchie” insegne della città.
Conosciuto come El Deletrista, si chiama Adrián Pérez, ha studiato graphic design, è andato fino in California, a San Francisco, per imparare l’arte del lettering e continua a tenersi aggiornato frequentando workshop e tenendone di suoi.
Leggi il seguito di questo post »

Paul Sellers: spirali in stile Fibonacci

In Case history, Curiosità on 19 maggio 2017 at 8:00 am

Paul Sellers si definisce un dilettante a vita.
Il suo primo giorno di lavoro come falegname è stato in un piccolo laboratorio di falegnameria a Stockport, in Inghilterra, nel 1965.

Lavorando a contatto con veri artigiani ha imparato tecniche di lavorazione ormai dimenticate, costruendo pazientemente una professionalità completa.
La sua costanza lo ha premiato.
Leggi il seguito di questo post »

Tipografia Biagini: tipografi d’altri tempi

In Case history on 18 maggio 2017 at 8:00 am

La Tipografia Biagini è un’antica bottega artigianale, una delle ultime in Europa a comporre con caratteri mobili in piombo.
Ancora oggi sono utilizzate macchine del ‘900 per realizzare biglietti da visita e partecipazioni di nozze, ma anche ex libris, secondo la tecnica trasmessa dal Maestro Gino Biagini.
Dagli anni ’50 la Tipografia è anche casa editrice che stampa a mano e rilega artigianalmente.
Leggi il seguito di questo post »

Le automobiline di Playforever

In Case history on 15 maggio 2017 at 8:00 am

La loro storia è iniziata quando il fondatore, Julian Meagher, aveva solo undici anni.
“Guidando” la sua bici nei parcheggi sotterranei andava alla ricerca di supercars nascoste, meravigliandosi delle loro eleganti forme e dei tratti che le distinguevano.
Da qui l’esigenza di diventare collezionista di una serie infinita di automobiline.
Ed in età matura, diventare costruttore di automobiline eterne e senza tempo.
Leggi il seguito di questo post »

Enrico Massetto: illustratore e … scultore

In Case history on 28 marzo 2017 at 8:00 am

Enrico Massetto, creativo inquieto, ha trovato il suo ideale estetico nel disegnare e creare al vero le sue illustrazioni.
Ha potuto realizzare questo, dopo aver aperto un suo studio. Qui il suo mondo interiore prende forma attraverso la lavorazione del legno.

Nel 1999 feci un colloquio di lavoro alla Playstos entertainment dove venni scelto come character designer per sviluppare un videogame per consolle (PS2 e XBOX) e poco dopo diventai art director.” …
Leggi il seguito di questo post »

Omar Barbero: falegname atipico

In Case history on 21 marzo 2017 at 8:00 am

Omar Barbero è nato a Pinerolo nel 1983.
Trae ispirazione direttamente dal legno grezzo, in esso c’è la ricerca dell’essenziale, che sia un pezzo di recupero o nuovo.

La sua è una voglia di sperimentare, di andare oltre la forma e la tecnica, cercando linee leggere, uniche, essenziali dove l’imperfezione diventa un valore aggiunto.
Leggi il seguito di questo post »

Wafer boards: skater per natura e artigiani per propensione

In Case history, Sports on 23 febbraio 2017 at 8:00 am

wafer-board-4Prima compri un oggetto in legno che costruiva qualcun’altro. Poi pensi di costruirtene uno per te“.
Dice Luca, skater e artigiano.
All’inizio è un po’ una sfida.
Ci credi e non ci credi, poi arrivi a un punto in cui lo fai lo stesso.
Io a quel punto mi ci sono trovato
“.

Wafer boards è la sua “creatura”.
Al suo interno si realizzano skateboard.
Leggi il seguito di questo post »

Annamode Costumes: sartoria cineteatrale

In Abbigliamento, Case history on 16 febbraio 2017 at 8:00 am

annamode-costumesI loro abiti hanno contribuito al successo di grandi pellicole hollywoodiane e sono stati indossati e amati dalle più grandi attrici al mondo.
Intorno alla metà del Novecento le sorelle Allegri, Anna e Teresa, aprono l’atelier Annamode Costumes e in poco tempo conquistano le signore romane e i costumisti del cinema italiano con le loro creazioni sartoriali, frutto di un progetto portato avanti con passione e con cura artigianale.
Leggi il seguito di questo post »

Viarco: fabbricare ancora matite con concetto artigianale

In Case history on 2 febbraio 2017 at 8:00 am

viarcoViarco è una fabbrica di matite e di prodotti in grafite per il disegno, con oltre un secolo di storia alle spalle.
A quanto pare è l’unica azienda interamente artigianale del settore, ancora esistente nella penisola iberica.

Il semestrale tedesco Slanted Magazine, che in pubblicazione approfondisce quella che è la scena creativa di una città o di un paese differente, è andata a visitare Viarco in una sua pubblicazione interamente dedicato al Portogallo.
Leggi il seguito di questo post »

Luca Passaseo: l’uomo che stira i quadri

In Case history, Restauro on 13 gennaio 2017 at 8:00 am

luca-passaseoLuca Passaseo, 52 anni, foderatore di quadri nel quartiere Prati a Roma.

Ho iniziato a fare questo lavoro a sedici anni, è il più bello del mondo, perché ti dà una grande libertà.
Quando restauro un’opera di 150 anni fa mi sento un pulviscolo: devi capirla in tre-quattro ore, altrimenti viene male.
Voglio morire sotto il banco della mia bottega”.
Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: