Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Archive for the ‘Case history’ Category

Julieta La Valle: quando occuparsi di miniature diventa un mestiere

In Case history, Tecniche digitali on 25 settembre 2019 at 8:00 am

Julieta La Valle è nata a Buenos Aires nel 1985.
Oggi è scultrice, art director e creatrice di miniature.
Ha studiato scenografia e realizza miniature, scenografie, oggetti e personaggi per animazioni, film, pubblicità e diversi tipi di progetti artistici.

Il suo laboratorio è cosparso di grandi tavoli, carte a colori e strumenti. Il suo team una nutrita schiera di designer, artisti, falegnami, modellisti e amici.
Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Gianpaolo Fallani: serigrafo

In Case history on 18 settembre 2019 at 8:00 am

Fiorenzo Fallani ha aperto il suo laboratorio di serigrafia a Venezia nel 1968, importando dagli Stati Uniti una tecnica di stampa ancora sconosciuta in Italia.
Nei decenni sono passati in questo luogo oltre 200 artisti di fama mondiale e giovani promesse dell’arte contemporanea, che vi hanno trovato un ambiente fertile in cui sperimentare le loro idee, di cui Fiorenzo era attento interprete.
Leggi il seguito di questo post »

Laura Baverstock: quando il ricamo diventa una pratica versatile

In Case history on 23 agosto 2019 at 8:00 am

Londra. L’artista del ricamo Laura Baverstock crea animali incredibilmente intricati utilizzando fili colorati ed orditure metalliche.
Dalle api di rame ai leoni d’oro, la Baverstock rende le sue trame uniche, creatura per creatura.

L’artista ha studiato alla Royal School of Needlework, dove si è laureata in ricamo a mano e ora lavora per l’industria del cinema e della moda.
Leggi il seguito di questo post »

Tramontin: due sorelle nell’universo delle gondole

In Case history on 29 luglio 2019 at 8:00 am

Venezia. Elisabetta ed Elena Tramontin insieme dopo la morte del padre, hanno lasciato tutto per dedicarsi al cantiere di famiglia.
Una dipinge le barche, l’altra accoglie i visitatori.
Tra un mese il loro primo varo.
Elena ed Elisabetta sanno di dover dimostrare che lo squero di famiglia è ancora in buone mani, le loro.
Leggi il seguito di questo post »

Marta Cucchia: produrre damascati in una ex chiesa

In Case history on 27 giugno 2019 at 8:00 am

Una storia di famiglia e di territorio, quella di Marta Cucchia.
Nell’ex chiesa di San Francesco delle Donne, a Perugia, tesse a mano con telai antichi preziose stoffe damascate, portando avanti una tradizione iniziata nel primo ‘900 da sua bisnonna, Giuditta Brozzetti.
Leggi il seguito di questo post »

Citazioni e aforismi 108: Maria Montessori

In Case history on 26 Mag 2019 at 8:00 am

… Il lavoro manuale con un fine pratico, aiuta ad acquisire una disciplina interiore…

Maria Montessori
Leggi il seguito di questo post »

Le miniature di Kath Holden

In Case history on 23 aprile 2019 at 8:00 am

Kath Holden realizza piccole sculture prendendo spunto da oggetti di vita quotidiana.
Ogni circostanza diventa stimolo per nuovi oggetti, anche una visita dal suo medico.

Kath Holden gestisce Delph Minatures insieme ad una compagna d’avventura: Margaret Shaw, specializzata in prodotti alimentari come bistecche preconfezionate, cestini di frutta e vassoi di brownies.
Leggi il seguito di questo post »

Angelo Lussiana: dalla finanza al cartone

In Case history on 21 febbraio 2019 at 8:00 am

Per la sua Cardboard Design, ogni mattina si dedica al cartoni. Pomeriggio e sera ai suoi clienti finanziari.

Dopo 25 anni di lavoro in banca, Angelo Lussiana si mette in proprio. Come creativo e promotore finanziario.
Il materiale comune a tutti i suoi prodotti è il cartone, quello ondulato, degli scatoloni.
Leggi il seguito di questo post »

Sergio Boldrin: maestro mascheraio

In Case history on 18 febbraio 2019 at 8:00 am

Sergio Boldrin, classe ’57.
Vive e lavora nella sua Venezia, cornice unica ed ideale per la professione che ha abbracciato.

E’ maestro mascheraio con due noti atelier nella in città che gestisce con il fratello Massimo.
Qui, la cartapesta, è la materia prima.
La bottega è celebre anche per aver collaborato con il teatro e con il cinema, in particolare con le maschere realizzate per il film di Stanley Kubrick “Eyes Wide Shut“.
Leggi il seguito di questo post »

La filosofia dello sci secondo Christian Alary

In Case history on 12 febbraio 2019 at 8:00 am

La Fabrique du Ski è un marchio che pone nel 2013 lo stato di inizio attività.
Il suo fondatore, Christian Alary, ha lavorato per un famoso marchio di snowboard e sci negli Stati Uniti, fino a quando non decise di rimpatriare per fondare una propria compagnia.
Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: