Nuove forme e interpretazioni per reinventare ciò che viene fatto da sempre

Posts Tagged ‘Grafica’

Liam Jord: l’arte di trasformare una parola in immagine

In Tecniche digitali on 22 dicembre 2018 at 8:00 am

Liam Jord, è di New York.
Forse uno tra i più prolifici designer che amano frequentare e sperimentare la tipografia.

Possiede un portfolio che conta centinaia di logotipi semplicemente geniali.
Tra le lettere che li compongono si celano piccoli artifici grafici che fanno sì che dalla parola appaia l’immagine corrispondente.
Leggi il seguito di questo post »

Annunci

I loghi “salentini”di Totò De Lorenzis

In Tecniche digitali on 29 ottobre 2018 at 8:00 am

I luoghi del Salento diventano loghi.
Usare i nomi di grandi marchi giocando con l’assonanza dei nomi delle cittadine della provincia di Lecce.

E’ l’idea di un’agenzia di comunicazione pugliese, la Progetty Creatiove Design Studio, e del graphic designer Totò De Lorenzis, che intende promuovere le località della provincia di Lecce con una serie di loghi immediatamente riconoscibili.
Leggi il seguito di questo post »

Ryo Takemasa: garbate grafiche nipponiche

In Tecniche digitali on 20 luglio 2018 at 8:00 am

Ryo Takemasa è un illustratore giapponese.
Le sue divagazioni hanno spesso occupato le copertine di periodici locali.
Alcune ripercorrono atmosfere vintage, che si distinguono per garbo e delicatezza.

Sua, questa serie di soggetti dedicata al cibo, diventata tema per una pubblicazione ad esso interamente dedicata.
Leggi il seguito di questo post »

I mondiali di calcio secondo Lovegunn

In Tecniche digitali on 14 luglio 2018 at 8:00 am

In occasione di FIFA World Cup 2018, l’agenzia creativa britannica “Lovegunn” ha progettato una serie di poster con i 32 team partecipanti.
Ispirato ai manifesti di propaganda sovietica e comunista, ogni stampa presenta forme geometriche audaci e personaggi tipici dell’epoca.
Leggi il seguito di questo post »

Le illustrazioni irriverenti di Ed Harrington

In Tecniche digitali on 1 giugno 2018 at 8:00 am

Ed-Harrington
Probabilmente per Ed Harrington le istruzioni Ikea per montare i mobili venduti dal colosso svedese non erano abbastanza spaventose.
Così, l’illustratore ha deciso di realizzare una serie di disegni che uniscono l’incubo di ogni amante del fai-da-te, con quello degli appassionati di film horror.

Le sue irriverenti illustrazioni non si limitano a questo.
Molto di più in merito al suo lavoro e visibile collegandosi al link riportato dopo il salto di pagina.
Leggi il seguito di questo post »

José Naranja: illustrazioni da taccuino

In Decorazione on 21 aprile 2018 at 8:00 am

Ex ingegnere aeronautico, José Naranja ha cominciato a dilettarsi con l’illustrazione sui blocchetti Moleskine nel 2005. Un’illuminazione! Si rese conto che erano un vettore perfetto per documentare le sue esperienze quotidiane e sviluppare le sue idee più sfrenate.Oggi crea autentici album di schizzi splendidamente dettagliati raccogliendo elementi di fotografia, scrittura, numismatica, botanica, ornitologia, etc.etc.
Leggi il seguito di questo post »

“The Turineser” : la nuova parodia del New Yorker

In Tecniche digitali on 25 marzo 2018 at 8:00 am

Il 25 febbraio del 1925 usciva per la prima volta nelle edicole newyorkesi un settimanale umoristico e intelligente.
The New Yorker” è ancora oggi una delle testate più prestigiose del mondo, celebre per le penne che nei decenni hanno firmato articoli, reportage, racconti, critiche, i suoi sagaci vignettisti ma soprattutto per le meravigliose copertine illustrate.
Leggi il seguito di questo post »

A2Z: un libro raccolta di font dal gusto retrò

In Formazione on 2 marzo 2018 at 8:00 am

Julian Rothenstein è il fondatore di Redstone Press, una delle più bizzarre case editrici del mondo nata nel 1986.

Grande appassionato di grafica, stampa e oscure pubblicazioni del passato, Rothenstein ha un enorme archivio di ciò che gli anglosassoni chiamano “ephemera”…
Leggi il seguito di questo post »

Tom Schifanella: raccogliere etichette di alberghi

In Curiosità, Vintage on 28 febbraio 2018 at 8:00 am

Capita di vederle solo nei vecchi film o su qualche cimelio di famiglia nascosto in soffitta, ma almeno fino agli anni ’60 poteva capitare di trovare, appiccicate a valigie e bauli, le etichette degli alberghi.

In uso da fine ‘800 e per buona metà del ‘900 il loro utilizzo principale era per evidenziare con immediatezza il bagaglio.
Leggi il seguito di questo post »

3D Popup kirigami: le cartoline Pop-Up di Giovanni Russo

In Tecniche digitali on 27 febbraio 2018 at 8:00 am

Viene alla luce a Padova nel 1993 una nuova idea di graphic design a 360° nata dalla decennale esperienza di un giovane creativo rientrato dagli USA con idee fresche, innovative e voglia di creare sinergie con committenti e fornitori al fine di ottenere degli strumenti di comunicazione sempre unici ed inimitabili.
Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: